Terremoto ad Ischia 2 i morti

Sono due i morti in conseguenza della scossa di terremoto di magnitudo 4 (dopo una prima valutazione che parlava di 3.6 e che l’ex presidente dell’Ingv Enzo Boschi aveva definito una ‘sottovalutazione’) che è stata registrata alle 20:57 davanti all’isola di Ischia. La donna è stata colpita dai calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del suffragio a Casamicciola. Sette persone erano rimaste sotto le macerie per il crollo di un’abitazione: tre di queste, un uomo e due donne, sono state estratte vive. Un’altra donna è dispersa, mentre si scava per salvare tre bambini, individuati tra i detriti. I feriti sarebbero almeno 25.

Black out elettrico nel centro di Ischia porto. La chiesa del Purgatorio è andata distrutta, numerosi alberghi sono isolati. Decine di turisti hanno fatto le valigie e aspettano di poter partire. Per altri si prospetta una notte in automobile. Il Comune ha messo a disposizione lo stadio, la Federalberghi le sue strutture.

Ci sono ancora alcuni dispersi. Stanno operando carabinieri, polizia e vigili del Fuoco, oltre che unità di soccorso medico. Sono stati momenti di paura perché la terra ha tremato in tutta l’isola e nelle case sono caduti oggetti, mobili, nei negozi la merce cade dagli scaffali e piomba il buio, per un black out. Tutti in strada, abitanti dell’isola e turisti, che affollano negozi e ristoranti. Al ritorno della luce è iniziata la veerifica dei danni ma intanto si teme per la notte.

Decine e decine di telefonate di richieste da tutta l’isola stanno giungendo al distaccamento dei vigili del fuoco di Ischia che hanno inviato la squadra di soccorso a Casamicciola per una situazione di criticità che è stata segnalata dopo la scossa. Le squadre dei pompieri impegnate sul fronte degli incendi sono state dirottate in alcune aree dell’isola per accertare eventuali danni a persone o cose.

Marco Del Giudice classe 1971 è un Sociologo e Criminologo laureato, con competenze quali: Problemi interpersonali limitati e specifici all'area del conflitto, difficoltà relazionali, Ambivalenza, stress, scelte e decisioni difficili da compiere,Crescita, prevenzione e sviluppo della personalità, questioni educative e di orientamento vocazionale riferite a fattori esterni Come Criminologo si occupa: Studio sociale dei reati, Consulenza su Mobbing e Violenza di Genere, Valutazioni e studi sulle personalità delinquenziali in rapporto con la società Epidemiologia dei vari delitti in genere, nello specifico ( La violenza sessuale, Omicidio, Crimini economici, Criminalità organizzata, Terrorismo ) attraverso studi e valutazione ai fattori di rischio e alla propensione a delinquere, Criminologia forense