Sponz Fest 2017 – IL FESTIVAL DEL ROVESCIO

Un’attesa che dura un anno, per poi concludersi in questa settimana di agosto, dal 21 al 27 agosto 2017, ritorna con la V edizione un festival strambo ed originale, ricco di eventi, musica, calore umano, sapori mediterranei, e perché no, un po’ di politica. Lo SPONZ FEST, diretto e creato da Vinicio Capossela, cantautore, scrittore e polistrumentista italiano, nato in Germania.
All’Incontre’ Я, un eccentrico incontro di artisti, suoni, sapori e feste danzanti, tutto rigorosamente al rovescio, dove l’Irpinia si dipinge di stravaganza. Tutto inizia, appunto, al contrario (All’Incontre’ Я) dove il primo giorno troviamo l’evento finale, cioè il giorno di riposo, la RI-CREAZIONE, seguirà poi l’evento di chiusura e così a continuare. Il tutto culminerà alle prime luci dell’alba, con incontri di artisti del calibro di Capossela, Dobranotch, Emir Kusturica, Erri de Luca, dove si renderà anche omaggio ad artisti ed arti. Il tutto in maniera totalmente gratuita, un’ottima iniziativa nell’ottica del “politicamente corretto”. Il giorno 25 agosto, la banda russa e i cavalieri saluteranno l’arrivo del treno storico sui binari dell’Alta Irpinia allo scalo di Calitri per festeggiare, per il secondo anno, la riapertura temporanea della tratta storica “Avellino-Rocchetta”. Un festival “a tappe”, che si sposta tra i vari centri dell’Irpinia ogni giorno, trascinando con sé tutta l’euforia e originalità di questo incontro. Non esiste un vero programma, ma un insieme di eventi con un itinerario ben amalgamanti, dove si sono contati, nelle scorse edizioni, la partecipazione di 10.000 persone.
La conclusione è prevista per domenica 27 con la Libera Università dei Ripetenti e la Festa dei Folli. Una grande festa da cogliere al volo, grazie al suo itinerario ricco e al suo continuo movimento. Un’iniziativa fuori dal comune che bisogna solo apprezzare e vivere.